La radiofrequenza viene adottata in campo medico ed estetico, per andare a contrastare tutti quelli che sono gli inestitetismi della pelle, dovuti ad un invecchiamento cutaneo, come rughe profonde e macchie.

E’ uno strumento che non provoca dolore e non è invasivo, per questo motivo viene molto utilizzato, al fine di effettuare un grande miglioramento a livello epidermico.

Che cos’è e come funziona?

La radiofrequenza è considerata come stumento di medicina estetica e non chiurugia, in quanto non invasiva e non richiede un intervento, con conseguente anestesia ed operazione. Il suo utilizzo restituisce alla pelle tonicità, elasticità, morbidezza ed attenua sino ad eliminare le rughe più profonde. Un effetto lifting che ha una durata nel tempo.

Riesce a lavorare a fondo, su tutti quelli che sono gli inestetismi cutanei dovuti dall’invecchiamento fisiologico della pelle o per quello precoce, eliminando tossine e sollecitando il collagene naturale della pelle. L’utilizzo deve essere effettuato da professionisti del settore, previo consulto ed analisi, con l’ausilio di macchinari tecnologici controllati all’interno di aree preposte.

Si procede con l’utilizzo di manopole, che emettono alcune onde radio che sono in grado di penetrare l’epidermide. Si parte dallo strato più superficiale, con un calore pari a 35 gradi, scendendo verso il derma con 60 gradi e ancora sino all’ipoderma con un calore pari a 60 gradi. Queste onde, penetrando così in profondità, vanno a stimolare il collagene naturale della pelle, che restituisce al viso tonicità, luminosità e aspetto più giovane e sano.

Non è solamente un effetto passeggero, ma questa sollecitazione fa in modo che il collagene non rallenti il suo sviluppo – come di norma accade durante l’invecchiamento – ma che continui a lavorare per contrastare rughe e perdita di tonicità ed idratazione.

I benefici della radiofrequenza, si riassumono in :

  • effetto lifting
  • pelle rigenerata e riparata
  • pelle idratata e tonica
  • eliminazione di microrughe e rughe profonde
  • eliminazione di rughe zona occhi e bocca, le più difficili da trattare
  • pelle luminosa

Controindicazioni ed effetti collaterali

Come per ogni trattamento estetico o medico, le controindicazioni esistono, per questo motivo è sempre bene effettuare un’analisi approfondita con chi effettuerà il trattamento. Si dovrà verificare il tipo di pelle, eventuali patologie del derma e la tipologia delle rughe da trattare.

Diffidare sempre di trattamenti low cost o effettuati da personale non qualificato. La radiofrequenza, se non effettuata al meglio e correttamente, può comportare rossori, gonfiori, ustioni e ferite sulle zone trattate. Non è consigliata su persone con patologie cardiache, donna in stato di gravidanza, epilessia e traumi.