Le nuove tecnologie rivoluzionarie hanno creato dei nuovi metodi, che aiutano l’eliminazione delle rughe grazie al Laser. Una nuova metodologia, molto apprezzata che agisce per il miglioramento della pelle, ringiovanendolo e eliminando gli inestetismi che sono presenti in essa.

Un metodo poco doloroso e poco invasivo, preferito ai vari trattamenti chirurgici ed estetici.

Che cos’è e a cosa serve?

Un trattamento molto efficace, che agisce in profondità eliminando le rughe più profonde, donando al viso idratazione, elasticità e rinnovamento cellulare.

La perdita dell’elasticità e comparsa delle rughe è dovuta al rallentamento dello sviluppo di collagene naturale ed elastina: le radiazioni ultraviolette del sole, le abitudini poco sane e un regime alimentare sbagliato, possono essere alcune delle cause di un invecchiamento precoce della pelle, che porta secchezza, disidratazione, macchie cutanee e rughe profonde.

La tecnica del laser frazionato, è utile proprio ad eliminare tutti questi segni e constrastarne il ritorno. Va ad eliminare le cellule della pelle invecchiata, stimolando le nuove:

  • levigando la pelle nel profondo
  • eliminando le rughe, anche quelle più profonde
  • ridurre alcuni segni dell’invecchiamento cutaneo, come macchie
  • eliminare le tossine e liberare i pori ostruiti dallo sporco
  • sollecita lo sviluppo di collagene naturale della pelle, insieme all’elastina
  • idrata a fondo la pelle, rendendola molto più giovane

La tecnica è facile e veloce, infatti il trattamento dura pochi minuti e non richiede un ricovero o utilizzo di anestesia.

Prima di affrontare il laser, il medico specializzato, provvederà a controllare la pelle e decidere quante sedute saranno necessarie per eliminare il problema. Per ogni persona, infatti il discorso è differente.

La seduta, di norma, dura dai dieci ai trenta minuti, a seconda della tipologia di rughe da trattare e del tipo di pelle. Mentre il medico calibra il laser frazionato con le impostazioni adatte al tipo di trattamento, il paziente si sdraia in un lettino molto comodo e rilassante. In alcuni casi, potrà essere applicata una leggera crema anestetica, al fine di non avvertire alcun fastidio o formicolio sulla pelle, soprattutto per quella sensibile.

Si procede con l’avvio del laser, dove i raggi andranno al di sotto dello strato superficiale della pelle, raggiungendo lo strato epidermico. Da questo momento, il laser lavora per eliminare tutti i problemi della pele che sono stati indicati. A seguito del trattamento, potrebbe verificarsi un piccolo gonfiore o arrossamento, che svanisce nel giro di poco tempo. In caso di cicatrici o ferite, il laser potrebbe non essere funzionale al 100% o potrebbe essere addirittura negato dal medico, in sede di analisi.