L’essere umano, in genere, va incontro all’invecchiamento cutaneo, sintomo del passare degli anni e la conseguente vita vissuta. Nel mondo moderno, l’invecchiamento cutaneo è molto più sentita a causa di molti fattori esterni, che la anticipano sempre di più: smog, alimentazione, scarsa attenzione alla cura della pelle, disidratazione.

Di norma, si deve cominciare con una corretta cura, a partire dai venticinque anni di età.

Che cos’è l’invecchiamento cutaneo?

L’invecchiamento della pelle è da considerarsi un fenomeno fisiologico naturale, per la vita di una persona. Questo fenomeno è molto complesso, molto graduale e varia da persona a persona, che provoca il cambiamento della pelle del viso e corpo, visibile e sensibile al tatto.

Le funzionalità della pelle, con il passare del tempo rallentano, quindi dove non c’è più una distribuzione naturale delle proteine, come per esempio il collagene è bene intervenire con creme e trattamenti mirati.

Lo strato più superficiale della pelle, comincia ad assottigliarsi, a causa del processo cellulare che – come accennato – rallenta, esattamente come l’idratazione che viene quasi a mancare. Con l’invecchiamento cutaneo, la pelle è fragile, secca e disidratata e con la presenza di rughe sul volto.

Non solo: oltre alle rughe, man mano, si potranno notare delle macchie d’età, che sono causati da molti fattori, “accumulati” negli anni precedenti (come abbronzatura, smog, vita irregolare).

Negli strati più profondi della pelle, diminuisce notevolmente la produzione di collagene, elastina e acido ialuroco che sono i tre componenti naturali, che aiutano la pelle a contrastare proprio l’invecchiamento cellulare e della pelle. Questo comporta un rilassamento della pelle ed un conseguente effetto “scavato” sulle guance del viso.

Come si manifesta?

La manifestazione dell’invecchiamento cutaneo è molto visibile ad occhio nudo, infatti le alterazioni che avvengono all’interno, possono essere poi verificate anche all’esterno , soprattutto sul viso.

Nel dettaglio:

  • Primi segni: microrughe, rughe di espressione, pelle senza luminosità, primi segni di cedimento
  • Segni avanti con il tempo: rughe profonde, pelle secca, pelle rilassata e cadente.

Ci sono numerosi trattamenti cosmetici, che possono essere impiegati, sin da subito per contrastare i primi segni dell’invecchiamento e di conseguenza la formazione di rughe e pelle senza tono. Utilizzare, ogni giorno una crema idratante che contenga ingredienti naturali, che vadano a sollecitare il collagene naturale della pelle, insieme all’elastina.

Successivamente adottare i prodotti anti age, che hanno sempre una composizione idratante ma gli ingredienti naturali in aggiunta, sono nella maggior parte dei casi, mirati alla riparazione della pelle e all’eliminazione dei segni del tempo.