Cuscino anti rughe: funziona davvero? pro e contro, dove trovarlo e prezzo

Siamo tutti abituati a sentir parlare di creme anti età e di altre centinaia di prodotti diversi e specifici per la prevenzione e la cura delle rughe sulla pelle del viso e del corpo. Sempre più comuni sono anche gli interventi di chirurgia estetica come i lifting, o i vari botox, nonché rimedi più naturali legati all’alimentazione, all’allenamento dei muscoli facciali o all’utilizzo ad esempio di federe dai materiali più ricercati come la seta, che a differenza del cotone non favorirebbe la comparsa delle rughe.

L’ultima novità comparsa sul mercato dell’anti-aging è il cuscino anti rughe (o cuscino anti età), un dispositivo per il sonno dalla caratteristica forma ergonomica che rilascia principi attivi atti a nutrire la pelle e renderla più morbida durante le ore notturne.

Le rughe dovute al sonno: perché si formano e come prevenirle

Prima di tutto occorre precisare una cosa: ci sono rughe che non si possono prevenire né eliminare, ovvero quelle nella zona degli occhi e della bocca, in quanto legate ai movimenti dei muscoli del viso quando esprimiamo le nostre emozioni, mentre altre dislocate in diverse parti del viso possono essere trattate e ridotte significativamente. E’ importante anche tenere conto della grande quantità di tempo che dedichiamo al sonno negli anni: dormiamo per circa un terzo della nostra vita, con un sonno regolare di otto ore giornaliere, per questo è fondamentale non sottovalutare le condizioni a cui sottoponiamo la nostra pelle di notte. Non solo bisogna sempre assicurarsi di aver rimosso del tutto il trucco prima di coricarsi, ma quando si utilizzano delle creme specifiche per il viso è importante non dimenticare anche quelle per la notte, in quanto la nostra pelle rilascia sostanze e si rigenera principalmente proprio mentre dormiamo.

Per questo motivo, la scelta del cuscino giusto può, tra le altre cose, fare la differenza. Ma non sono solo l’altezza dell’imbottitura, la sua morbidezza o il materiale che lo ricopre ad importare: anche il modo in cui vi si appoggia la testa quando si dorme influisce sulla comparsa delle rughe; appoggiandoci al guanciale, infatti, esercitiamo automaticamente una pressione che trascina in avanti la pelle del viso, il cui risultato sono i comunissimi segni lungo il collo che notiamo al risveglio. Questi, con il passare del tempo e dormendo sempre nella posizione scorretta, si trasformano prima in rughe impercettibili, poi più accentuate.

Il primo modo di prevenire questo fenomeno è dunque quello di dormire in posizione supina: non appoggiando di fatto il viso e il décolleté si evitano problemi in entrambe le zone. Nel caso in cui questo dovesse tuttavia risultare incompatibile con i propri gusti in materia di sonno, allora si può procedere con l’acquisto di un cuscino anti rughe che ne limiti i danni.

Come funzionano i cuscini anti rughe

Questi particolarissimi (e costosi) guanciali sempre più popolari in America si basano in gran parte sulle informazioni appena enunciate: sono infatti ricoperti da una federa in seta non trattata e prevengono lo schiacciamento dell’epidermide facciale. Ma non si limitano solo a questo: le fibre della seta che li avvolge sono arricchite da principi attivi che, come assicurano le case di produzione, dovrebbero lasciare la pelle morbida e significativamente meno marcata.

Dove acquistarli?

Non sono moltissimi i cuscini anti rughe sul mercato al momento, ma ci sono alcuni brand che si stanno affermando notevolmente in questa nuova branca del mercato: tra essi troviamo sicuramente Hefel, che produce cuscini anti rughe ergonomici arricchiti da aloe vera, vitamina E (un forte antiossidante, utile contro i radicali liberi che causano l’invecchiamento della pelle), e proprietà calmanti e rigenerative. Il fatto che si tratti di un cuscino ergonomico significa che garantisce il mantenimento di una posizione corretta durante il sonno, atta a limitare al massimo l’attrito tra epidermide e federa, riducendo di fatto la comparsa di rughe durante il sonno, al costo di circa novanta euro.

Una valida alternativa ad Hefel è il cuscino Skin Rejuvenating Pillowcase, il primo cuscino anti rughe ad essere stato lanciato sul mercato, che promette risultati effettivi entro quattro settimane grazie alla sua superficie impregnata da ossido di rame con funzione anti-aging. Il costo di quest’ultimo prodotto è di circa sessanta euro.

Infine si può decidere di optare per una nuova federa, se si sceglie di mantenere il proprio cuscino ma di ridurre l’attrito sulla pelle: in tal caso una valida opzione è un prodotto Sleep’N Beauty, un brand che realizza federe in seta non trattata che annulla l’elettricità statica che nasce dallo strofinio dei capelli sul cuscino durante il risveglio. Le federe di questa marca, inoltre, essendo in seta riducono in modo importante la comparsa di rughe sul viso e regolano in maniera del tutto naturale la temperatura corporea, garantendo equilibrio e relax durante il sonno. Il prezzo per un prodotto del genere è di circa ottanta euro, ed è disponibile per la stessa cifra anche nella sua versione maschile.

I cuscini anti rughe funzionano?

Come per le creme anti-aging, non è sempre facile dirlo: è chiaro che il loro utilizzo porti a dei progressi, ma è difficile dire quanto questi miglioramenti siano dovuti unicamente all’utilizzo di questi speciali guanciali; sono infatti molteplici i fattori che influiscono sulla comparsa di segni sul viso: dallo stress, all’umore, all’alimentazione. Inoltre se, come è piuttosto probabile, in concomitanza con l’utilizzo di un cuscino anti rughe si segue anche una terapia a base di creme e prodotti per la pelle, non è così semplice determinare quale sia effettivamente la causa di una pelle più luminosa e liscia.

Sappiamo per certo, tuttavia, che i benefici di questi cuscini sono tangibili già a livello teorico per via della composizione dei principi attivi contenuti nelle loro fibre, per l’utilizzo della seta, già dimostratasi utile in questo ambito, e per l’ergonomia della loro forma. Per questo è sicuro affermare che l’utilizzo di un cuscino anti rughe apporterà indubbiamente dei benefici alla pelle del viso di chi decide di affidarvisi, e che sublimerà gli effetti degli altri trattamenti, aiutandone l’efficacia piuttosto che inficiandola come succede con i normali guanciali con federa in cotone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *