La dieta è un punto da non trascurare, quando si combattono le rughe. Secondo uno studio tenuto all’università di Cambridge, ci sono diversi cibi che possono ridurle e migliorare l’aspetto del viso.

I cibi considerati anti-età

Non bisogna mai dimenticare l’acqua. E’ indispensabile per l’organismo, ed aiuta a mantenere la pelle idratata, eliminando scorie e tossine attraverso i reni. Ognuno dovrebbe bere tanta acqua in rapporto al peso: sommando l’altezza con il peso, per poi dividerlo per cento e si ottiene la quantità di acqua che bisogna bere giornalmente.

Tra la frutta, un ottima scelta può ricadere sull’uva e i frutti rossi. L’uva è ricca di vitamine A, C, E, beta-carotene, sali minerali, microelementi e acqua, che rendono la pelle morbida e prevengono la formazione delle rughe. I frutti rossi (fragole, mirtilli, barbabietole, etc.) ridanno tonicità al tessuto connettivo, e l’acido silicico che contengono aumentano l’elasticità della pelle. I mirtilli, le pere e i kiwi, invece, sono una buona fonte di antiossidanti.

Per quanto riguarda le verdure, gli spinaci, i cavoli, i broccoli, le melanzane, le verdure verdi, i carciofi e i pomodori, aiutano ad eliminare sostanze tossiche dall’organismo, mantengono la cute elastica e aiutano a rigenerare i tessuti.

Spezie come il peperoncino, la paprika, lo zenzero, la curcuma e il rafano, contengono antiossidanti e aiutano a ridurre l’utilizzo del sale nei cibi.

Anche le proteine sono importanti e, quindi, nella propria dieta devono rientrare anche la carne magra, il pesce e i legumi.

Chi ama il cioccolato, può optare per quello fondente (possibilmente il più puro che riesce a trovare), dato che il cacao aumenta il flusso sanguigno dei tessuti e idrata la pelle.

I cibi da evitare

Come ci sono i cibi che fanno bene per eliminare o prevenire le rughe, ovviamente ce ne sono altri che si sconsiglia di mangiare con frequenza.

Lo zucchero è di sicuro uno dei peggiori nemici della pelle: gli alti livelli di zucchero nel sangue agiscono negativamente sul collagene presente sulla cute.

Gli alimenti contenenti grassi animali insaturi possono causare arrossamenti e gonfiori sulla pelle, e gli alcolici infiammano l’organismo.

Da limitare (o togliere del tutto) i cibi confezionati e i prodotti da forno, come i biscotti e crackers, che seccano la pelle, in quanto sono privi di acqua.

Il consumo di latte e dei suoi derivati, come formaggi, yogurt e altri prodotti caseari, andrebbe ridotto, in quanto sono ricchi di zucchero e di grassi, e facilitano i disturbi sulla pelle.

Una buona alimentazione, insieme all’attività sportiva e alla giusta assunzione di acqua, è alla base di una vita sana, e ciò comprende anche la salute della pelle.