Le rughe rappresentano uno degli inestetismi più odiati e temuti dalle donne ed è per questo motivo che si cerca di attenuarle ed eliminarle quanto prima. La ricerca scientifica ha portato nella creazione di metodologie utilizzate ed affermate, in grado di donare alla pelle ciò di cui necessità e dare supporto dove non è più possibile agire naturalmente.

L’invecchiamento cutaneo svolge un’azione degradante per la pelle, con la comparsa di rughe – macchie e cedimento. Non si possono evitare ma si possono curare. Uno dei metodi più utilizzati è l’acido glicolico, che rende la pelle levigata-nutrita-idratata.

Acido Glicolico: che cos’è e come si utilizza

L’acido glicolico è mirato principalmente nell’esfoliazione, inibendo la coesione di particolari enzimi che di norma facilitano la coesione degli elementi, andando a lavorare direttamente sulla generazione delle cellule e del ricambio naturale, sostituendo ed eliminando quelle morte con le nuove.

Questo acido incrementa inoltre lo sviluppo naturale di collagene ed elastina, componenti essenziali e naturali della pelle che la rendono elastica – tonica – soda, mantenendo lontane  anche le rughe più piccole e meno invadenti.

Questo acido si trova all’interno di molti cosmetici come creme, sieri e lozioni che sono in grado di uniformare l’incarnato del viso, rendendo la pelle levigata e luminosa. Non solo: distribuiscono il giusto grado di idratazione necessario giornalmente.

Il trattamento viso a base di acido glicolico viene effettuato quanto le rughe del viso sono profonde e richiedono un‘azione mirata e professionale. Infatti questo tipo di trattamento deve essere effettuato da mani esperte, professionisti del settore che sapranno valutare quanto e quando farlo.

Questa azione è totalmente indolore e va ad effettuare un’esfoliazione leggera sul primo strato di pelle, eliminando così le cellule morte e sollecitando la nascita di quelle nuove. Inoltre sviluppa e “mette in moto” il processo naturale di collagene ed elastina.

Il trattamento ha una durata di circa 20 minuti, previa analisi approfondita del viso e necessità del soggetto interessato. Le sedute variano da soggetto a soggetto e sarà il medico stesso a determinare le sedute necessarie.

L’intervallo di tempo di norma varia da una settimana sino ad un mese, anche a seconda della risposta e del tipo di pelle. Non ci sono controindicazioni e non comporta alcun dolore.